mercoledì 3 settembre 2008

Filosofia spiccia

Se lo dici succede.
Il presidente del consiglio ha fondato buona parte dei suoi successi sulla teoria delle aspettative autorealizzanti. Che è una gran bella teoria, ed in certi campi funziona che è una meraviglia. Se creo le condizioni soprattutto psicologiche affinchè un fatto si verifichi, è probabile che si verificherà. In sostanza, se ci credo a sufficienza creo inconsapevolmente le condizioni affinchè succeda.
Sembra essere questa la filosofia che guida gli interventi del nostro governo. Non importa se i provvedimenti assunti hanno caratteristiche tali da renderli attaccabili da autorità superiori (vedi caso Alitalia per le evidenti infrazioni a varie leggi nazionali e comunitarie); Non importa se nella sostanza i provvedimenti assunti non risolvono per nulla i problemi per la cui soluzione dovrebbero essere concepiti; Non importa se l'evidenza dei fatti contrasta in maniera evidente con la pomposità dei proclami.
Non importa. E basta.
Basta invece l'operazione di facciata.
Basta che il premier possa apparire e proclamare risolto il problema, quale che esso sia.
Basta placare con un blando sedativo l'esigenza di rassicurazione che il popolo bue manifesta.
Fa niente se non è cambiato nulla; Fa niente se il prezzo del petrolio è sceso quasi quanto era salito ma alla pompa qualche compagnia si permette ancora ritocchi al rialzo; Fa niente se tanto a pagare son sempre quelli. Se l'ha detto vuol dire che è vero. Bisogna dargli tempo, lasciatelo lavorare.
Ripeto, quella delle aspettative autoavveranti è una gran bella teoria, e in certi casi funziona più che bene. Anche se a mio parere la diligenza del buon padre di famiglia vorrebbe che ad essa fosse affiancata, non per pessimismo ma per realismo, una dose non troppo massiccia di legge di Murphy.

Un'ultima annotazione: Sono tornato da qualche tempo. avevo mandato in vacanza l'indignazione. Ora è tornata anche lei.
Ringrazio chi mi è venuto a trovare qui, anche nel periodo di fermo, per la costanza.
Benritrovati...

7 commenti:

Prefe ha detto...

finalmente!
ce ne hai messo di tempo a tornare... ben arrivato comunque.
Sottoscrivo senza riserve quanto dici.

Pape Satan Aleppe ha detto...

Uhelà Franco, ben ritrovato.
Eh già: il Silvio è maestro in fabbricare aspettative per poi far finta di realizzarle ...

Franco ha detto...

Grazie. Tornare era da mo' che ero tornato, ma i fatti superano abbondantemente la mia capacità di commentarli...Così mi sono limitato a leggere per un po'.

Federico ha detto...

Ben tornato! Effettivamente certe cose ti tolgono le parole...

DELTA 123 ha detto...

ciao interessante il tuo commento.
ti volevo metere tra i preferiti ma nell'inesperienza ho "contrassegnato" il blog..ma appena resomi conto l'ho de-contrassegnato.
spero non ti comporti problemi.
cmq bellino il tuo commento.
a presto
sté

Anonimo ha detto...

Uff...ma gli stessi discorsi di vent'anni fa...o quasi.
Non sei cambiato per niente.

Ciaoooooo

Alessandro Tauro ha detto...

Ehilà! Benrivisto Franco!!
Sappi che hai scritto esattamente quello che penso io..
Lui è un fenomeno nel far apparire di aver risolto un problema senza avergli messo mano.
L'Europa ci sta ancora cazziando per l'uso eccessivo delle discariche al posto della differenziata e, nei casi necessari, della termovalorizzazione.
Berlusconi "risolve" il problema dei rifiuti a Napoli aprendo 10 nuove discariche.

La gente non vuole che il problema sia risolto. Altrimenti andrebbe a verificare se questo è vero o no. La gente vuole solo crederlo. E preferisce farlo quando c'è un governo di destra...
Siamo fatti così!