martedì 15 luglio 2008

Là fuori c'è un mondo meraviglioso

D'ora in poi mi prenderò cura del mio fegato.
Non mi arrabbierò più.
Perchè ho capito.
Sono stato illuminato, ho finalmente capito tutto.
L'Italia non è il paese che i disfattisti dell'antipolitica insistono a dipingere.
L'Italia è un meraviglioso e democratico paese che veleggia gioioso verso prosperità e ricchezza nel favoloso scenario del terzo millennio.
Come si può credere a chi ci suggerisce che il paese è sull'orlo della bancarotta?
Oggi al telegiornale ho visto che è stata fondata perfino una nuova società che ci farà viaggiare con dei bellissimi treni rosso ferrari a trecento all'ora su e giù per il paese.
Tempo fa mi hanno addirittura detto che si farà un meraviglioso ponte che unirà Calabria e Sicilia.
Ieri ho visto lucignolo alla tv.
Quanta figa che c'è in quel programma.
Bello, veramente, con tutta questa bella gente in vacanza in posti meravigliosi, su barche splendide.
Ma figuriamoci se questo paese è sull'orlo della bancarotta.
Oggi al tg4 intervistavano dei giovani sul prezzo della benzina.
Che bella gioventù, pronta a fare anche sacrifici.
A parte che il prezzo del petrolio non è mica un problema solo in Italia eh.
E poi, basta fare uno o due giorni di vacanza in meno e ti sei ripagato quello che hai speso in più di benzina per il viaggio. Facile no?
Pensa che c'era uno, beh doveva essere uno furbo, uno che ha studiato, che ha suggerito un trucco per aggirare il problema della benzina. Diceva, io faccio sempre venti euro di benzina, da sempre. Così non ci penso troppo. Però è vero, perchè non ci ho pensato prima? Se fai il pieno ti accorgi, ma se fai sempre la stessa cifra non ti accorgi più. Facile no?
Poi continuano a parlare male dei politici. Ma dai, sono così distinti, così vestiti bene. E poi era ora che non ci fossero più tutti quei comunisti in parlamento. Prima si che urlavano sempre, che litigavano. Adesso anche quello lì, il Veltroni, è così educato, così rispettoso del Berlusconi. Si c'è ancora uno che urla, uno che faceva il giudice. Ma c'ha ragione il Berlusconi, quei giudici lì non sono mica tanto a posto con la testa...
Ma dai che il nostro paese è tra i più belli del mondo. Tra i più liberi del mondo poi, non stare a credere a quello che ti dice quella gente lì, invidiosa, perchè sono sempre gli invidiosi a parlar male.
Ah poi mi han detto che hanno arrestato il Del Turco. A parte che a me i sindacalisti non sono mai piaciuti troppo, e poi ho visto alla tv che è uno che non ha neanche studiato. Glielo dico sempre a mio figlio, studia che se non sei intelligente nella vita non vai da nessuna parte.
Ma si dai, è come al solito, tutti che parlano e parla parla non cambia mai niente. Ma forse è meglio, che siamo il bel paese, che come si mangia bene qui in nessun altro posto al mondo...
E poi a settembre arriva il ronaldigno... Vedrai che roba il campionato quest'anno....

4 commenti:

Pape Satan Aleppe ha detto...

Eh si Franco, troppa fica a Lucignolo: ho visto anch'io uno spezzone ieri ... E lo fanno apposta per distraci: e intanto la crisi avanza imperterrita e si sentirà fortissima già dall' autunno. Ed il governo che fà: ah, già, ha in cantiere l'urgentissima riforma della giustizia...

Prefe ha detto...

franco
è inutile che provi a fare il lobotomizzato, non ci riesci!
Gli originali "figli di mediaset" sono molto più grotteschi di così...

Imagine ha detto...

ahahah
il problema serio è che tanta tanta gente ci ragiona davvero così...

iTch ha detto...

bellissimo post! è esattamente questo il paese in cui viviamo...almeno nel 60 % circa delle teste di chi ci vive!!

www.itch.it