mercoledì 30 gennaio 2008

MILANO - Silvio Berlusconi è stato assolto perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato dall'accusa di falso in bilancio in relazione alla vicenda Sme.

La sentenza di assoluzione per Silvio Berlusconi nell'ambito del processo stralcio per la vicenda Sme e nel quale era accusato di falso in bilancio è stata letta dopo 5 minuti di camera di consiglio dai giudici della prima sezione penale presieduti da Antonella Bertoja. Il Tribunale ha pronunciato il non doversi procedere perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato, accogliendo così la richiesta delle difese dell'ex presidente del Consiglio. Complessivamente l'udienza è durata circa un quarto d'ora.

Il pm Ilda Boccassini ha chiesto il non doversi procedere, per intervenuta prescrizione, ai giudici del Tribunale di Milano dove questa mattina, dopo sei anni di sospensione, è ripreso il processo Sme in cui Silvio Berlusconi é imputato per falso in bilancio. Il processo era stato sospeso il 28 ottobre 2002 in quanto era stata investita la Corte Europea affinché valutasse la congruità della normativa italiana sul falso in bilancio con le direttive comunitarie. La Corte Europea nel maggio 2005 aveva deciso di non entrare nel merito delle leggi in vigore nei singoli paesi.

Fonte: ANSA

Domanda: C'è qualcosa da aggiungere?
Domanda numero due: Quale governo ha depenalizzato il falso in bilancio?
Domanda numero tre: Quali parlamentari hanno votato la legge che depenalizza il falso in bilancio?

Scommettiamo che sono tutti ancora lì al loro posto e che se anche andassimo a votare con questo sistema elettorale che ci è stato imposto in chiara opposizione al risultato di un referendum, tra l'altro, ce li ritroveremmo lì ancora un'altra volta?

1 commento:

Barbara ha detto...

La forza di indignarsi ancora... forse è questo che mantiene vivi. E la stanchezza dell'accorgersi che l'indignazione può poco... abbiamo abdicato ai valori, alle idee, ai progetti che avevamo 20 anni fa? Forse si, e allora mi accorgo che indignarsi non basta, non serve. La generazione precedente la nostra si metteva in gioco, noi cosa stiamo facendo? Lasciamo correre, brontoliamo e restiamo seduti... Vorrei capire perchè, e scoprire se esiste un modo per scuoterci. Tutti, io per prima...

Barbara